Eccomi qua...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Eccomi qua...

Messaggio  Melafra il Lun Ago 10, 2015 1:23 pm

Ciao a tutti,
sono nuovo di qua. Non avrei mai pensato di scrivere in un forum di questo genere, ma aimé...
Sono vedovo dal 17 aprile del 2014. Mia moglie ha avuto un'emorragia cerebrale 32 ore dopo che il nostro primo ed ultimo figlio venisse al mondo ed il giorno dopo è stata dichiarata morta. Aveva 38 anni ed io 40 e non aveva avuto nessuna avvisaglia che qualche cosa potesse andare storta. Era una creatura deliziosa e mi aveva reso un uomo molto ricco, si ricco di quell'ineffabile cosa che noi umani, per mancanza di conoscenza, chiamiamo felicità.
Vivevamo insieme da circa 10 anni (i più belli della mia vita). Abbiamo avuto una storia d'amore veramente fantastica, al di fuori del comune e ci siamo sempre amati alla follia (se esistono le anime gemelle, noi senza dubbio lo eravamo...). Ci capivamo al volo in tutto, ...ci capivamo senza parlare, a volte anche a distanza.

Ed il dopo? Dei primi mesi dopo l'accaduto non ho ricordi, solo di essere stato sulla poltrona della sala dei miei genitori e di 15 giorni in ospedale per un'enterite che quasi mi ha ammazzato di natura autoimmune che i medici non hanno saputo spiegare. Poi, piano piano mi sono "risvegliato" ed è arrivato il dolore (solo chi passa per una cosa simile può capire di cosa sto parlando). Posso solo dire che non c'è cuore, non c'è anima che riesca a contenere, arginare, comprendere tutto questo dolore. Davanti a questo dolore ci si rende veramente conto di quanto si è fragili e vulnerabili.
Ebbene, ad oggi, le cose sono ovviamente cambiate, ma questo dolore è sempre li e credo ci rimarrà fino all'ultimo giorno in cui sarò in questo mondo. Non c'è giorno che non pianga la dipartita della mia amata.

Ed il bimbo? Lo adoro, ma non riesco ad essere "padre". Il fatto che lui sia arrivato e Lei se ne sia andata mi crea tanti problemi, conflitti, ricordi, aspettative frustrate, sogni distrutti... e chi più ne ha più ne metta.
La paura per il futuro del piccolo, l'assillo per il fatto che il bimbo cresca senza madre, che non la conosca, che non possa essere influenzato da Lei (esempi banale, che non possa apprendere la cultura e la lingua di sua madre), il fatto che inevitabilmente trasmetterò a lui la tristezza, la tragedia ...sono il degno "contorno" per la pesantissima "pietanza" che mi tocca di ingoiare. In più mi porto dietro i sensi di "colpa" (se non avessimo fatto un bimbo... Lei non sarebbe morta) che quando si soffre molto, sebbene non abbiano un reale senso logico, arrivano in abbondanza.

Ho provato a trovare il conforto nella fede, ...ma pur credendo ad una vita dopo la morte ...è il quotidiano che mi riporta sempre li, e quando sei "li" arriva la rivolta, sentimenti negativi, il caos mentale e spirituale. Ovvio, la fede aiuta, non si può negare. Lei era una persona con un lato spirituale abbastanza evoluto e me lo ha in un certo qual modo trasmesso.
Ho riscontrato un po' di sollievo nella ricerca spirituale, questo si.
Ovviamente, come molti di noi, sono in cura da psichiatra e psicologa, anche se devo dire che non c'è molto giovamento.

Anche io (come ho letto in questo forum) non riesco a sopportare la vista di coppie "felici", in più cambio strada anche quando vedo una donna incinta (per evitare di scoppiare in lacrime davanti alla malcapitata).

Sono qui in questo forum perché spero che attraverso la condivisione ed i dialogo possa ricevere (e perché no, dare) un po' di aiuto.


MelaFra

Melafra

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 10.08.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Eccomi qua...

Messaggio  Emma71 il Lun Ago 10, 2015 10:15 pm

Tremendo è la parola che mi è venuta alla mente leggendo la tua presentazione.
Anche mio marito è morto improvvisamente dello stesso male, ma i miei due figli
erano già più grandicelli.

Non disperare e non sentirti in colpa.. credo che nessuno per quanto ci si sforzi
possa sottrarsi al proprio destino.
Guarda il tuo bimbo crescere e.. cresci anche tu con lui, perchè il tempo che vedrai
passare ti aiuterà ad accettare l'inaccettabile..

Un abbraccio fraterno da chi ha vissuto un trauma altrettanto dirompente e doloroso

Ciao

Emma71

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 13.09.14
Età : 46
Località : Lombardia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Eccomi qua...

Messaggio  Melafra il Mar Ago 11, 2015 11:13 am

Grazie per l'abbraccio.
Ci sono giorni che penso di farcela, ho ricordi bellissimi insieme a Lei, vedo il nostro bimbo (che le assomiglia tanto) e penso che in un certo qual modo siamo ancora in tre. Come se si instaurasse un tipo di rapporto che rinsalda il nostro legame e riesco ad avere un po' di equilibrio (in periodi di questo tipo in genere sogno Lei). Ci sono però altri giorni in cui sembra che tutto si rompa, il dolore è forte, si apre una voragine, arriva la disperazione, il vuoto, la paura e non accetto nemmeno l'esistenza di mio figlio (ma fa paura). Vorrei solo raggiungere Lei più rapidamente possibile. Questi up and down purtroppo non sono facilmente prevedibili. La spiritualità e la preghiera mi aiutano ma non sempre.
E' veramente dura.
Da quello che ho capito per te è passato un po' più di tempo dalla perdita e "ne sai più di me". Al momento sul tempo non so cosa dire, a me sembra che il dolore e la mancanza siano ancora più forti di prima. Noi eravamo veramente tanto legati, gli amici ci prendevano quasi in giro, ci piaceva tanto stare insieme, ci piaceva tanto scherzare, ridere insieme e non ci sentivamo mai stanchi l'uno dell'altro (per esperienza personale da relazioni precedenti so che è praticamente impossibile essere contenti e felici e non litigare stando sempre insieme, ...a volte si deve stare lontani). Gradualmente nel tempo avevamo sviluppato spontaneamente un rapporto di grande interdipendenza (senza squilibri, dunque senza sofferenze), direi simbiotico. Non c'erano "barriere" tra di noi. Mi dirai, ma così poi ci si annoia ...ed invece, miracolosamente succedeva proprio il contrario ...sapevamo sempre reinventarci e reinvestire su di noi. Credo che questo complichi molto le cose adesso...
Ricambio l'abbraccio.


Emma71 ha scritto:Tremendo è la parola che mi è venuta alla mente leggendo la tua presentazione.
Anche mio marito è morto improvvisamente dello stesso male, ma i miei due  figli
erano già più grandicelli.

Non disperare e non sentirti in colpa.. credo che nessuno per quanto ci si sforzi
possa sottrarsi al proprio destino.
Guarda il tuo bimbo crescere e.. cresci anche tu  con lui, perchè il tempo che vedrai
passare ti aiuterà ad accettare l'inaccettabile..

Un abbraccio fraterno da chi ha vissuto un trauma altrettanto dirompente e doloroso

Ciao

Melafra

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 10.08.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Eccomi qua...

Messaggio  Franca73 il Gio Ago 13, 2015 6:03 pm

Ciao "Malefra",
ti ringrazio tantissimo per aver condiviso con noi la tua storia... Mi ci rispecchio tantissimo nella bellissima descrizione che fai della vostra favola d'amore. E per noi che abbiamo avuto l'inestimabile privilegio di vivere un amore così perfetto e totalizzante, certo ancor più totalizzante e devastante è il dolore che nasce dal non avere più fisicamente accanto i nostri sposi. Solo una certezza non ci deve mai abbandonare, quella che questo amore mai finisce, continua in modo ancor più perfetto, fino al giorno in cui ci ritroveremo anima accanto all'anima, nella felicità che non ha fine. E noi che ci definiamo credenti, questo dobbiamo crederlo sul serio e beneficiare di questa consolazione. Per quanto riguarda il bimbo, credo sia perfettamente normale ciò hai provato e che provi, dato che l'immenso dolore, anestetizza qualunque altra emozione, negativa, ma anche positiva come la gioia per la nascita di un figlio, che può essere considerata senza dubbio una delle più grandi. Ma i bimbi sono una fonte inesauribile di gioia, per cui sono sicura che presto potrai sentirla tutta la felicità che dona il tuo piccolino. Auguri di ogni bene, ti stringo anche io in un forte abbraccio!

Franca73

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 25.06.15
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Eccomi qua...

Messaggio  paola78 il Gio Ago 27, 2015 8:41 am

Salve sono Paola ho 36 anni e anche io sto vivendo un momento difficile. Mio marito 2 mesi fa a deciso di troncare la sua vita! Lasciando me e due bambini piccoli senza di lui. .lui era malato di depressione, io sinceramente non so se essere arrabbiata o disperata...so solo che devo tirare avanti e tenere i jn angolo dentro di me il dolore...mi auguro di poter parlare sempre e di conoscere tanta gente

paola78

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 27.08.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Eccomi qua...

Messaggio  Franca73 il Ven Ago 28, 2015 9:32 pm

Ciao Paola,
un abbraccio grande!

Franca73

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 25.06.15
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Eccomi qua...

Messaggio  paola78 il Ven Ago 28, 2015 11:34 pm

Grazie

paola78

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 27.08.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Eccomi qua...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum