Perchè in pochi?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Perchè in pochi?

Messaggio  Cuci il Ven Ago 17, 2012 10:12 pm

Perchè così pochi? Io sto vivendo un incubo e purtroppo non credo di essere il solo.
Il mio amore è morto da poco. Il cancro non perdona. Aveva 64 anni. Era stupenda.
Eravamo una vera coppia, dove gli altri erano esclusi. Ora sono solo. Se qualcuno vuole partecipare alla mia storia, confrontandola con la sua, lo dica e sarò felice di raccontare tutto quanto mi è e mi sta succedendo. Ho 65 anni e mi sento ancora giovane. Il lavoro mi tiene attivo e non voglio farmi prendere dalla disperazione. Coraggio, qualcuno mi dica di parlare.

Cuci

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 17.08.12
Età : 70
Località : Lombardia

Tornare in alto Andare in basso

pochi, ma anche silenziosi...

Messaggio  agos il Dom Ago 19, 2012 9:13 pm

Questo problema, il nostrro problema, viene trascurato da tutti, pur essendo un terremoto per la mente, l'anima e il cuore dei malcapitati.
Ci troviamo in uno dei pochi forum ( se non l'unico) specificatamente dedicato all'argomento, forse siamo pochi e' vero, ma per quale motivo non dobbiamo condividere, aiutarci, consigliarci e perche' no, farci compagnia?
A cosa ci puo' servire iscriverci e stare li ?
Se iniziamo a parlarci saremo utili anche a tante persone che leggendoci potrebbero iscriversi e avere quindi un piccolo aiuto in quei momenti in cui tutto si oscura.
Su amici, noi riusciamo a capirci e se non ci aiutiamo tra di noi.......
Certe volte una parola ben detta puo' illuminare per un attimo quel tunnel che senza luce potrebbe diventare senza uscita...
Ciao a tutti e scusate la mia invadenza
Agos

agos

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 30.07.11
Località : Lazio

Tornare in alto Andare in basso

Ciao Cuci....

Messaggio  Umberto il Ven Ott 05, 2012 5:30 pm

piacere di conoscerti (per ora solo virtualmente). Oggi girovagavo per il web con il mio solito e frequente umore depresso, quando mi sono imbattuto in questo forum dove mi sono subito iscritto. Mi ha colpito la tua domanda e quindi ti rispondo dicendo che penso che prima o pio aumenteremo. E' sicuramente importante e utile il fatto di condividere il DOLORE che è sicuramente UGUALE per tutti noi.
Io ho 47 anni e sette anni fa ho purtroppo perso mia moglie (che aveva solo 37 anni) per un attacco cardiaco. Ho avuto la fortuna (che ho tutt'ora) di saper trovare una ragione di vita nel mio dolce bambino che aveva solo tre anni e mezzo (ora ne ha 11 e ha appena cominciato la prima media).
Sette anni sono tanti ma ti assicuro che il tempo sembra non passare mai e l'altro giorno stavo ancora piangendo; e questo nonostante il fatto che sto provando a cominciare un cammino insieme a un'altra donna. So con certezza che il DOLORE resterà in me sempre e comunque, devo solo imparare a conviverci cercando varie ragioni di vita.
CIAO da Umberto

Umberto

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 05.10.12
Età : 52
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

ciao

Messaggio  antonella il Ven Gen 18, 2013 6:43 pm

io ho ricevuto un messaggio con l'indirizzo del gruppo di auto aiuto e qualche altra indicazione
solo che non sono riuscita a rispondere, io vorrei venire martedi prossimo , sono interessata, non riesco piu' a rileggere il messaggio......mio marito è morto in montagna, si è fermato ad aiutare una ragazza più giovane di lui che era stanca, e li ha presi in pieno, una valanga, sono 3 anni il 31 gennaio, ma io lo vedo felice camminare sulle montagne con lei...............qui per noi è dura, senzaltro--------
che dio benedica tutti voi e , se posso, gradirei un bis del mp
antonella
grazie

antonella

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 14.01.13

Tornare in alto Andare in basso

CIAO A TUTTI

Messaggio  cblr il Dom Apr 28, 2013 8:56 pm

ho perso mio marito da quasi 8 mesi. aveva 47 anni. non riesco ancora a pensare alla vita che mi resta senza di lui. è il baratro. ditemi come si fa a guarire.

cblr

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 28.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè in pochi?

Messaggio  agos il Mar Apr 30, 2013 8:55 pm

Non lo so' amica, e' un'inferno che solo chi ci sta' dentro puo' capire.
E' un'evento, un terremoto in verita', molto sottovalutato da chi ci circonda e alla fine tutti si stancano di sentirci.
Alla lunga ci evitano perche' trasmettiamo tristezza...
Coraggio amica, coraggio e abbi cura di te

agos

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 30.07.11
Località : Lazio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè in pochi?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum